41 Steps per creare la Landing Page Perfetta

Staff il 31-mar-2020 15.53.24

41 Step per creare una Landing Page Perfetta

Introduzione

Per qualsiasi operatore di marketing digitale, le landing pages sono uno strumento essenziale per generare lead e vendite. Dopo che un visitatore ha fatto click su un annuncio pubblicitario, un collegamento in un'e-mail o un post sui social, la pagina di destinazione è il primo punto di contatto. Il valore e la pertinenza di questa offerta avranno sicuramente un impatto notevole sul fatto che il visitatore si converta in lead o in vendita.

Ma cosa rende una landing page perfetta ed ad alte prestazioni? Quali sono cioè quegli attributi e strategie che sono presenti nelle pagine di successo rispetto a quelle di insuccesso?

Abbiamo deciso di creare una lista di tutti gli steps necessari o consigliati per migliorare la landing page facendola diventare il più efficace possibile.

Diamo quindi una occhiata alla lista (aggiornata) delle 40+1 migliori strategie per creare una landing page perfetta.

 

Indice

 

1. Mantenete una navigazione semplice

Per la vostra landing page usate una navigazione che sia il più possibile semplice e minimale, rimuovete tutti i link, le immagini, i video o il testo che non sono rilevanti con la vostra offerta, dalla parte alta della pagina.

2. Scegliete il giusto font

La scelta del font e della formattazione del contenuto è estremamente importante.

Dalla scelta del tipo di font alla grandezza del carattere e degli spazi interlinea, tutto deve essere ben formattato per consentire una facile lettura. Un contenuto ben formattato consente di mantenere il focus sul messaggio e non sullo sforzo necessario per leggerlo.

Potete utilizzare anche uno strumento di gestione dei font come, ad esempio, Adobe Fonts.

adobe_fonts

 

3. Riducete il numero di distrazioni

Oli Gardner di Unbounce alcuni anni fa, portò l’attenzione sul cosiddetto ‘Grado di Attenzione’, cioè il rapporto tra il numero di possibili azioni presenti sulla pagina e il numero di azioni effettivamente utilizzate dagli utenti. In altre parole, ogni link, pulsante, o offerta che non è rilevante per i vostri utenti rappresenta solo una distrazione.

4. Usate form interattivi ed intelligenti

I form sono uno degli elementi più importanti e al tempo stesso più difficili da settare correttamente in una landing page. Sbagliare form può costare caro in termini di conversioni.

Spesso le persone non completano i form semplicemente perchè sono troppo lunghi. Per portare un esempio che chiarisca efficacemente il concetto, immaginate di dover creare la landing page per una compagnia assicurativa: anzichè chiedere tutti i dati dell'automobile, modello, cilindrata, anno di immatricolazione, etc. , far inserire solo il numero di targa semplificherà il form aumentando sostanzialmente le conversioni della pagina. Per generare dei form intelligenti ed interattivi si può ricorrere a strumenti come gli “Smart Fields” di .

hubspot_smart_forms

 

5. Utilizzate un layout responsivo

La vostra landing page deve avere un design responsivo per adattarsi ai vari dispositivi (Desktop, Smartphone, Tablet, etc) e incrementare il tasso di conversione. Una landing page con un template responsivo sarà efficace e avrà un aspetto perfetto su tutti i dispositivi.

responsive_design

 

6. Utilizzate un template professionale

Una landing page dall'aspetto professionale può fare la differenza tra effettuare o meno la vendita. Se una landing page risulterà immediatamente come professionale, l'azienda e i suoi prodotti sembreranno più legittimi e affidabili nella mente del cliente. Il giusto mix tra template, ben costruito e immagini professionali farà la differenza. Un notevole aiuto in questo senso ci viene dato da strumenti di creazione di landing pages professionali come ad esempio Unbounce.

unbounce_beautiful

 

7. Utilizzate belle immagini

Come dicevamo nel punto precedente una landing page perfetta necessita di belle immagini ma non tutti però hanno a disposizione studi o servizi fotografici ad hoc. In questo caso si può accedere a librerie di foto professionali a pagamento come Adobe Stock, oppure ci sono anche librerie di foto e gif che si possono usare liberamente a patto di citarne la fonte come per Unsplash e Giphy.

adobe_stock_home

 

8. Aggiungete un video

Aumentate il fattore "Trust" sul vostro brand aggiungendo un video alla landing page. Un video può aiutarvi a connettersi meglio con il pubblico e ad aiutarlo a conoscere meglio i dettagli del vostro prodotto o servizio. Non sono raccomandati video troppo lunghi e soprattutto ricordatevi di utilizzare dei video che siano in linea con il messaggio e l’obiettivo della vostra landing page.

vidyark-landing-page-video

9. Utilizzate Call to Action ( CTA )

La Call to Action è l'azione che state chiedendo di intraprendere al visitatore:  questa dovrebbe essere la caratteristica più importante della landing page. Rendete chiari i pulsanti di invito all'azione, con colori contrastanti. Usate parole brevi e orientate all'azione per invocare una reazione immediata. La CTA deve avere un riferimento evidente alla vostra offerta. Assicuratevi che il percorso di conversione collegato alla vostra CTA sia perfettamente funzionante.

spotify_cta

 

10. Utilizzate una CTA secondaria

Anche se nella maggior parte dei casi è bene inserire una sola CTA per landing page, possono esserci delle situazioni dove è bene inserire una CTA secondaria. Questo invito all’azione dovrà convertire tutte quelle persone che non sono state convinte dalla CTA principale, ma ad esempio potrebbero essere interessati a ricevere maggiori informazioni o delle guide gratuite etc.

11. Rimuovete la navigazione

Una delle principali differenze tra una landing page e una normale pagina Web è che non esiste navigazione. I clienti hanno due opzioni: fare clic per effettuare l'acquisto o fornire le informazioni richieste o chiudere la finestra del browser. Concedere qualsiasi altra possibilità di navigazione è una distrazione e può incoraggiare a uscire dall’offerta.

12. Utilizzate colori a contrasto

Le migliori landing pages utilizzano dei colori a contrasto per evidenziare parti di testo o azioni da intraprendere: se, ad esempio, lo sfondo della landing page fosse nero e il testo bianco, sarebbe utile inserire una Call to Action di colore rosa, oppure azzurro così da saltare subito all’occhio del visitatore.

Modifiche Tecniche

13. Utilizzate le parole chiave nel titolo

Assicuratevi che la pagina di destinazione utilizzi le parole chiave principali nel titolo. A maggior ragione se la landing page è supportata da una campagna marketing, è bene che le parole chiave principali oltre che nel titolo siano presenti anche nel messaggio promozionale e nel percorso URL di navigazione della pagina. Quest'ultimo aspetto è utile anche per la SEO della vostra landing page.

14. Utilizzate correttamente i meta tag

A chi ancora dubitasse dell'importanza meta tag per il solo fatto che risiedono “sotto il cofano” della nostra pagina, posso dire che Google li legge e quindi si, sono fondamentali ai fini SEO. Usateli per gli attributi Titolo, Descrizione e Parole chiave. Utilizzate anche i tag Alt, per le descrizioni delle immagini.

15. Create urgenza e utilizzate un countdown (ma fate che sia vero! )

Utilizzate tattiche di scarsità e urgenza come un'offerta limitata nel tempo o nella quantità. La creazione di urgenza può aumentare notevolmente il tasso di conversione. Un modo accattivante per proporre queste tattiche è tramite l’utilizzo di contatori alla rovescia sia statici che in tempo reale . Assicuratevi che l’urgenza o scarsità creata sia reale altrimenti andrete a minare la fiducia dei vostri futuri clienti.

16. Utilizzate un Exit pop-up

Personalmente sono contrario all’uso dei Popup, però è un dato di fatto che, se ben usati, aiutano ad aumentare le conversioni sulla landing page . Tra i vari popup disponibili consiglio di usare i cosiddetti Exit popup, ovvero quelle finestrelle che si attivano solo quando l’utente manifesta l’intenzione di uscire dalla pagina. Mentre l’utente si avvicina all’uscita, un popup con una ulteriore offerta o con maggiori dettagli potrebbe convincerlo a riflettere ulteriormente sulla vostra offerta.

exit-popup-example

 

17. Ottimizzate la velocità di caricamento della pagina

Una delle strategie maggiormente sottovalutata è sicuramente quella dell’ottimizzazione della velocità di caricamento della landing page. Ridurre il tempo di caricamento è un aspetto fondamentale. Possiamo proprio dire che ogni secondo conta.

Contenuti

18. Utilizzate un titolo chiaro e preciso

Il titolo deve essere chiaro, mirato, facilmente visibile e in una posizione pertinente sulla pagina. Immaginate per un attimo le locandine dei quotidiani fuori dalle edicole, tutto si basa sul titolo per suscitare la curiosità a saperne di più. Lo stesso concetto lo dovreste applicare alla vostra landing page.

19. Condividete le testimonianze dei clienti

Non sempre è possibile attualizzare questa strategia, perchè in certi casi i clienti richiedono la non condivisione del loro marchio oppure dovete promuovere una nuova realtà che non ha ancora una base clienti ampia. Ma è importante sapere che la fiducia dei nuovi clienti aumenta condividendo le citazioni di quelli esistenti. Le testimonianze fungono da prova sociale (le persone tendono a fare affidamento sulle decisioni degli altri nel proprio processo decisionale) e sono un ottimo modo per aumentare il tasso di conversione della pagina.

20. Inserite lista dei benefici

Fornite un elenco convincente dei benefici della vostra offerta. Fate in modo di rendere il prodotto, servizio, coupon, concorso o qualunque cosa stiate offrendo così appetibile da essere impossibile da rifiutare. Cercate di rendere il valore del prodotto sia con parole che con immagini sulla  landing page.

21. Prestate attenzione al contenuto “Above the Fold”

Lo spazio cosiddetto “Above the fold” si riferisce a quella parte della pagina Web che il visitatore può vedere senza scorrere verso il basso. Tutte le informazioni chiave e in particolare i vantaggi e i motivi per effettuare un acquisto devono trovarsi “above the fold”. Il trucco è quello di attirare l'attenzione del visitatore subito, così sarà disposto a scorrere verso il basso e finire di leggere il contenuto della pagina.

22. Utilizzate la regola dei 5 secondi

Si tratta di un test molto semplice da effettuare con l'aiuto di alcuni conoscenti: mostrate loro la vostra pagina per 5 secondi , poi nascondetela e chiedetegli quale fosse lo scopo della pagina secondo loro.

Se le risposte non sono chiare, vuol dire che non hanno colto subito il messaggio e potrebbe essere necessario rivedere la comunicazione della pagina e della CTA.

23. Aggiungete le informazioni di contatto

Potete fornire ai visitatori le informazioni di contatto in diversi modi: si può inserire il numero di telefono o l'indirizzo e-mail oppure utilizzare un modulo di contatto. Ma non in tutti i casi è consigliato inserirli, non devono essere un motivo per non convertire alla CTA principale.

24. Ottimizzate la lunghezza del testo

Il contenuto della landing page può essere breve o lungo. La quantità di contenuti che dovresti includere dipende dal tipo di prodotto o servizio offerto.

Un testo breve funziona meglio quando l'offerta è gratuita, molto economica o con un acquisto d'impulso. Per questo tipo di prodotti o servizi, si vuole ridurre la lettura e il pensiero dello spettatore e lasciarli andare direttamente all'acquisto. Dietro questo tipo di acquisto, non ci sono molte barriere o pensieri complessi.

Il testo lungo è più adatto per prodotti costosi o complessi. Quando il pensiero e l'analisi razionale sono fattori d'acquisto, un testo lungo, con spiegazioni, prove e testimonianze crea un messaggio più convincente.

In poche parole: più costoso è il prodotto o servizio e più lungo deve essere il vostro testo.

25. Rimuovete la negatività

Durante la stesura del testo della landing page, potreste decidere di scrivere "non riceverai spam". Sebbene a prima vista questa possa sembrare una buona idea per ridurre le esitazioni, ciò potrebbe in realtà ricordare ai visitatori il problema della ricezione dello spam lasciandogli una sensazione di malessere.  Per questo bisogna ridurre al minimo i pensieri negativi .

26. Utilizzate consistenza nel messaggio

È probabile che, insieme alla landing page vengano anche creati annunci sui vari canali marketing (motori di ricerca, pubblicità display, social ). Dovete sempre ricordarvi di creare omogeneità tra il messaggio e la grafica dei vostri annunci con il titolo e la grafica della vostra landing page.

27. Parlate ai vostri clienti

Per progettare e creare la landing page perfetta, dovete sapere a chi si sta comunicando.

Crea una buyer persona inserendo dati demografici, obiettivi, problematiche e ricordati di usare un testo che parli il linguaggio di questo cliente ideale, proponendo soluzioni specifiche ai suoi problemi.

 

Strategie Marketing

 

28. Incoraggiate la condivisione sui social

Includete icone di condivisione social in modo che gli utenti possano condividere con i loro amici il vostro messaggio. Le icone di condivisione sociale diventano una sorta di campagna di promozione del passaparola. Vi consiglio di utilizzare solo i pulsanti per le piattaforme social utilizzate realmente dal vostro pubblico. Assicuratevi di aggiungere un'opzione di inoltro e-mail, poiché alla gente piace ancora condividere elementi come le e-mail.

 

29. Aggiungete un bonus nella tua thank you page

Se state chiedendo ai visitatori dati personali (come un indirizzo e-mail per l'acquisizione di lead), fate un ulteriore passo avanti e dando loro un bonus sulla pagina di ringraziamento. Questo potrebbe essere anche solo qualcosa di utile come un link a contenuti correlati sul sito o potrebbe essere un rapporto extra gratuito. Sorprendere qualcuno dandogli un bonus è fantastico.

 

30. Non richiedete informazioni di cui non avete davvero bisogno

Certo, nella vostra azienda ci saranno sempre colleghi che chiederanno di inserire nei form la più disparata collezione di informazioni, dal codice fiscale, alla taglia di reggiseno, ma se non è fondamentale per l'obiettivo o il prodotto richiesti sulla landing page, allora non rischiate di spaventare o annoiare le persone. È probabile che le informazioni extra vengano comunque scarsamente utilizzate. In ogni caso potete sempre aiutarvi con i form dinamici come anticipato qua.

31. Mostrate le vostre certificazioni e loghi

Questa è una tecnica classica per incrementare la fiducia. Se avete una certificazione con un ente o azienda leader nel settore , inseritela nella  landing page.

Tuttavia, è importante utilizzare marchi pertinenti e noti nella strategia di allineamento.

Ecommerce_trustmarks_tested

 

32. Utilizzate Call to value non solo Call to action

Le best practices comuni (e qua lo confermiamo anche noi!) dicono che una landing page dovrebbe avere un solo invito all'azione o call to action (un pulsante che dice all'utente di fare qualcosa, ad esempio "Inizia").

Anche se l’invito è chiaro, potrebbe non essere evidente una vera proposta di valore.

L'approccio migliore consiste nel definire un invito al valore o call to value, un'azione a cui è associata una proposta di valore, ad esempio, se gestite una società di consulenza finanziaria, una buona chiamata al valore potrebbe essere "Inizia a risparmiare" o "Vedi il mio portafoglio consigliato". Questi non sono semplicemente call to action più specifici, ma forniscono all'utente una ragione per cui dovrebbero intraprendere questa azione.

33. Utilizzate una live chat

Oggi grazie a strumenti come le live chat è possibile dialogare con il potenziale cliente in tempo reale, rispondendo alle sue domande e risolvendo i suoi dubbi per aiutarlo nell’acquisto del vostro prodotto/servizio.

Con   per esempio è possibile avere una live chat da inserire sulla propria landing page per messaggiare con i visitatori guidandoli lungo la canalizzazione di vendita.

 

hubspot-chat

 

 

34. Costruite landing pages orientate sul valore

I soldi parlano, e questo vale anche per la vostra landing page.

Includere il valore della vostra offerta (ad esempio "Risparmia 100€") sulla  pagina, può avvisare i visitatori del vantaggio all'interno della stessa, aumentando l'ottimizzazione e il tasso di conversione.

35. Utilizzate i numeri a vostro vantaggio

Si dice che una immagine valga più di 1000 parole e questo vale anche per i numeri, se usati correttamente. Usa le statistiche per evidenziare le potenzialità del tuo prodotto.

Ad esempio, potresti dire "Oltre 50.000 iscritti al nostro servizio". È un metodo breve ed efficace per l'ottimizzazione della pagina di destinazione.

36. Siate Onesti

I clienti sono quotidianamente sottoposti alle più squallide tecniche di marketing e odiano essere manipolati. Se volete costruire una relazione duratura e redditizia, dimostrate onestà, rispetto e affidabilità fin dalla vostra landing page.

 

37. Conoscete la tua audience

Come accennavamo qua per quanto riguarda il testo, anche per tutta la strategia di Marketing della vostra landing page dovete prestare sempre attenzione alla vostra audience di riferimento quindi è una buona strategia quella di conoscere bene il vostro pubblico di riferimento. Iniziate a pensare come un cliente e personalizzate tutti i contenuti. Quando i clienti comprendono che i prodotti soddisfano le loro esigenze o risolvono i loro problemi, è molto più probabile che si convertano. Ricordatevi di creare una buyer persona per aiutarvi in questo compito.

38. Rassicurate gli utenti

Ora più che mai, le persone sono restie a condividere le proprie informazioni personali. È comprensibile, considerando tutti i problemi di privacy e lo spam in circolazione.

Fortunatamente, si possono utilizzare degli accorgimenti per rassicurare gli utenti come il link alla privacy policy. Un altro punto fondamentale riguarda la sicurezza di transazione nel caso di acquisti online. Anche in questo caso è buona norma inserire un messaggio o una immagine dove si rassicura l’utente sulla sicurezza della transazione.

39. Date quello che promettete

Non riuscire a mantenere una promessa è un modo infallibile per perdere la fiducia di un cliente e perdere la vendita. Qualunque cosa un cliente si aspetti dalla vostra pagina di destinazione, dovete darglielo. Se qualcosa viene offerto come bonus, deve essere gratuito. Se un prodotto viene offerto a un prezzo di vendita, deve essere quello il prezzo da pagare.

Come dicevamo prima siate onesti e affidabili.

 

Test

 

40. A/B testing della pagina

Il test A/B è un modo per confrontare due versioni di una singola variabile, in genere testando la risposta di un soggetto alla variante A rispetto alla variante B si determina quale delle due varianti è più efficace. Assicuratevi di creare costantemente degli A/B test per migliorare la pagina. Il modo migliore è quello di usare tools come Unbounce che vi consentano di creare facilmente delle versioni da testare della vostra landing page.

 

ab-testing

 

Bonus

41. Utilizzate la Marketing Automation

Anche se non è una strategia esclusiva per le landing pages, è bene utilizzare anche su di esse le strategie di Marketing Automation, le quali possono andare dalla semplice e-mail di conferma fino ad arrivare a dei percorsi avanzati, basati sui comportamenti e gusti degli utenti . Grazie a queste strategie vedrete i vostri utenti avanzare nel percorso di acquisto.

 

marketing_automation_workflow_hubspot

Servizio Professionale di creazione Landing Page

 

Topics: acquisire contatti, hubspot, landing page