Quali sono i migliori canali di promozione a pagamento durante una crisi?

Staff il 30-giu-2020 10.21.35

aaron-sebastian-XWl8Pu3HrgY-unsplashPhoto by Aaron Sebastian

Decidere dove investire il proprio budget pubblicitario non è mai facile. immaginate come deve essere oltremodo difficile nel bel mezzo di una crisi sanitaria e finanziaria.

Di seguito abbiamo messo insieme una piccola guida ed alcune indicazioni sulle delle migliori opzioni disponibili sul mercato per promuovere la tua azienda, i tuoi prodotti o servizi in modo da superare l'attuale situazione di instabilità e connettersi con i giusti potenziali clienti.

Perché utilizzare i canali pubblicitaria pagamento durante una crisi?


Durante una crisi la peggior cosa che un'azienda può fare è ridurre se non addirittura eliminare il proprio budget pubblicitario.

Anche se può sembrare difficile, bisogna mantenere i nervi saldi perché l'investimento pubblicitario se ben fatto sarà proprio l'elemento che trainerà l'azienda al di fuori della crisi.

Ciò che è estremamente importante, è scegliere il canale giusto con l'approccio giusto per il proprio business.

Ecco dunque una ripartizione delle migliori piattaforme e canali a pagamento disponibili:

Google ads

mitchell-luo-jz4ca36oJ_M-unsplash
Google non solo è il leader indiscusso dei motori di ricerca, ma vanta anche canali pubblicitari al di fuori del proprio motore come ad esempio le pubblicità su YouTube, sui siti di terze parti e sulla Gmail .

Se esiste già un mercato e una domanda per il tuo prodotto o servizio, allora Google Ads ti consente di farti trovare dalle persone nel momento esatto in cui hanno bisogno di un prodotto o servizio simile al tuo. Se questo è il caso della tua azienda allora Google Ads è il principale canale pubblicitario su cui fare affidamento per la tua campagna pubblicitaria.

Facebook ads

will-francis-r02wxT3-PYw-unsplash

Photo by Will Francis
Facebook ha fatto enormi passi avanti con il suo motore pubblicitario, le capacità di targetizzazione sono più dettagliate di quelle di Google e di Bing Search, perché si rifanno direttamente agli interessi delle persone e alle loro abitudini.

Ciò ti consente di indirizzare il tuo annuncio verso un pubblico basandoti su interessi, abitudini di acquisto, ai titoli di studio, e alla demografica.

Quello di Facebook è un canale pubblicitario estremamente valido soprattutto per tutti quegli acquisti dove è più alto l'aspetto emozionale dell'acquisto e dove non esiste un vero e proprio mercato con una domanda già strutturata ma si necessita di crearne una.

Instagram

eaters-collective-i_xVfNtQjwI-unsplash
Per molti aspetti Instagram è di fatto identico a Facebook, non solo è identica la sua esperienza pubblicitaria poiché viene gestito direttamente dalla piattaforma di Facebook Ads, ma anche per le sue capacità di targhetizzazione.

Ciononostante si distingue da Facebook per essere maggiormente indicato per un pubblico con una fascia di età più giovane, e per tutti quei brand che possono far leva sulla creatività ed elementi più visivi che descrittivi.

LinkedIn

greg-bulla-auITmXWF3Qw-unsplash
Se la tua azienda opera nel settore B2B non si può non prendere in considerazione LinkedIn ads. Sicuramente è il miglior motore pubblicitario per targettizzare le persone in base al loro ruolo lavorativo, all'azienda per cui lavorano o hanno lavorato e in base ai titoli di studio.

È particolarmente adatto per quei marchi B2B che hanno soluzione più di nicchia e con bassa domanda, dove è più difficile piazzarli sul motore di ricerca.

Negli altri casi è sicuramente un ottimo canale, ma più di supporto rispetto a Google ads. Questo non solo perché è più lontano dal momento in cui l'utente ha fatto una determinata richiesta o a un determinato bisogno, ma anche perché attualmente la pubblicità su LinkedIn è molto costosa.


Piattaforme ABM

Target Accounts-3
Che cosa sono le piattaforme a ABM? Sono dei software che ti consentono di incentrare la tua spesa su un pubblico ristretto per garantire che i messaggi vengano offerti esattamente alle persone giuste. In pratica è come puntare il tuo bacino d'utenza con un mirino laser.

Queste piattaforme si distinguono per la capacità di targhetizzare specifici uffici titoli di studio o di lavoro o anche solo domini di posta elettronica.

A causa dell'aumento dei costi associati a molte di queste piattaforme vengono generalmente utilizzate insieme ai dati raccolti dalle campagne tradizionali, ad esempio se il tuo obiettivo di utente ideale è l'addetto alle vendite di una specifica azienda locale probabilmente la ABM ti fornisce la possibilità migliore per trovare quella persona e mostrargli i tuoi annunci pubblicitari.

Conclusioni

Alla fine dovrai impegnarti con diverse soluzioni e trovare la piattaforma e i prezzi giusti per la tua campagna.

I migliori canali di promozione a pagamento dovrebbero aiutarti a connetterti con i potenziali clienti e a promuovere il tuo marchio durante l'attuale crisi.

Tieni presente che i portafogli di marketing di maggior successo in generale utilizzano due o più di questi canali. Il mix ideale dipenderà dai tuoi obiettivi finali, ma creando una strategia che sfrutti i punti di forza di ciascun canale puoi assicurarti che la tua iniziativa abbia successo durante questi tempi tumultuosi.


Se vi sentite pronti per creare un piano marketing per la vostra attività, potete parlare con un nostro esperto e scoprire qual è la strategia migliore per la vostra azienda.

Prenota una consulenza